Modalità di accesso visitatori/accompagnatori

atrio clinica città di parma

La Casa di cura Città di Parma, sulla base delle Indicazioni per l’accesso di Visitatori/Accompagnatori presso le Strutture Ospedaliere emanate dalla Regione Emilia Romagna in data 15 Giugno 2021, ha regolamentato gli accessi come segue.

Durante le ore diurne, nei reparti non COVID è consentito ai visitatori un unico accesso giornaliero per Paziente, con permanenza di massimo due ore consecutive, programmato in modo tale da consentire di far ruotare le presenze dei visitatori stessi, soprattutto là dove ci siano stanze a due o più letti.

Si è pertanto provveduto ad identificare diverse fasce orarie di accesso, in modo da scaglionare la presenza dei visitatori sia all’interno del reparto, sia nelle aree di attesa antistanti.

Ad ogni ricoverato viene quindi assegnata una fascia oraria durante la quale ricevere la visita di un solo familiare per volta. Possono ricevere la visita di un familiare in due diverse fasce orarie, nella medesima giornata, solo quei pazienti che necessitano di maggior assistenza certificata dal Medico di reparto.

Ciascun visitatore deve accedere all’unità di degenza dando evidenza di essere transitato dal punto di triage in ingresso e rispettando le indicazioni di comportamento fornite dal personale.

In caso di sovraffollamento o in situazioni di urgenza/emergenza il personale può limitare ulteriormente gli accessi alle stanze di degenza, dandone opportuna informativa ai visitatori in attesa. Inoltre, le indicazioni sopra riportate possono differire, prevedendo ulteriori restrizioni, in funzione dello specifico setting di cura.

Il famigliare che accede al Reparto deve compilare il modulo di autocertificazione qui scaricabile.

Modulo di autocertificazione – accesso visitatori e accompagnatori

Accesso Accompagnatori Pazienti pediatrici

Nell’ambito della revisione organizzativa dell’accesso alle strutture ospedaliere prevista per l’emergenza COVID, relativamente ai Pazienti pediatrici è mantenuta la possibilità di permanere in modo continuativo vicino al minore; è però consentita la presenza di un solo genitore/altra persona di riferimento per ciascun minore ricoverato. Il genitore/persona di riferimento è tenuto ad osservare le medesime regole previste per i visitatori nei reparti non COVID.

Accompagnatori presso i servizi ambulatoriali e nel percorso preoperatorio

Per le aree di attesa dei servizi ambulatoriali non è di norma prevista la possibilità di permanenza degli accompagnatori. Le eccezioni riguardano i minori o le persone con disabilità fisica e/o cognitiva che richiedono il supporto di un caregiver. Gli accompagnatori consentiti devono sostare nelle aree di attesa per il tempo strettamente necessario rispettando le indicazioni comportamentali fornite dai sanitari.